Ricette tradizionali: Bagna Cauda

Bagna Cauda

La Bagna Cauda è un piatto che fa parte della storia e della cultura piemontese, riconosciuto dall’UNESCO come Patrimonio dell’Umanità, più che una pietanza si tratta di un intingolo dove immergere verdure fresche tipiche della stagione autunnale.

Conosciuta fin dal tempo del medioevo e consumata prevalentemente dai poveri e dai contadini, veniva snobbata dagli aristocratici per la presenza di aglio, nel corso degli anni è diventata il simbolo dell’amicizia e della convivialità, è una pietanza piuttosto sostanziosa, che a volte viene servita come piatto unico.

Ingredienti:

  • 570 grammi circa di Aglio
  • 300 grammi di Acciughe sotto sale rosse di Spagna
  • 125 grammi di Vino rosso
  • 600 grammi di Olio extra vergine d’oliva.

Verdure per accompagnare:

  • Peperoni
  • Cipolle
  • Patate
  • Barbabietole
  • Cardi
  • Cipollotto fresco

Preparazione:

Iniziate con lo sbucciare gli agli aiutandovi con un coltello, facendo attenzione a togliere la camicia, tagliateli a metà ed asportate il germoglio, quindi tagliateli a fette sottili.

Prendete le acciughe sotto sale, ponetele in una ciotola, aggiungete acqua fredda fino a ricoprirle e lasciatele in ammollo per almeno 2 o 3 ore, in modo da eliminare il sale che le ricopre.

Trascorso questo tempo sciacquatele delicatamente, scolatele ed apritele a libro, estraendo sia le interiora che la lisca centrale, quindi lavatele di nuovo sotto l’acqua corrente, mettetele in un piatto e lavatele con il vino rosso, per farle insaporire, quindi asciugatele.

In un tegame ponete l’aglio e versate 100 grammi di olio, il fuoco deve essere bassissimo, iniziate a mescolare, quando l’aglio inizia ad imbiondire aggiungete le acciughe, aggiungete il restante olio e fate cuocere per almeno mezz’ora.

Intanto arrostite le verdure e lessate le patate, quindi tagliatele a spicchi, mondate le verdure da consumare crude, lavate i cipollotti ed immergeteli nel vino, quindi servire il tutto con la bagna cauda, che va consumata sempre molto calda. Per altre informazioni sul cibo, ricette e curiosità vi consigliamo il portale Kitchen.it