Ci sono delle zone e delle situazioni che corrono un maggiore rischio di subire furto con scasso oppure effrazioni da parte di ladri e malviventi che si vogliono introdurre in casa per prendere gli oggetti preziosi e anche tecnologici per rivenderli.

Abitazioni al primo piano o rialzato

Le abitazioni che si trovano al piano terra, rialzato o anche nei bassi sono naturalmente più esposte al rischio di subire delle effrazioni. Sono più facilmente raggiungili dell’esterno, infatti. La maggior parte dei ladri utilizza le finestre per introdursi in casa senza nemmeno dover passare dalla porta blindata installata dal fabbro a Monza né tanto meno dal portone di ingresso al palazzo. È quindi indispensabile sostituire le finestre di casa e installarne di più moderne che abbiano un sistema che impedisca di esser aperte da fuori con la forza o anche con degli strumenti come il piede di porco.

Abitazioni isolate

Le abitazioni più isolate che si trovano fuori dai quartieri residenziali corrono più rischi. Questo accade perché i ladri preferiscono agire in zone isolate dove il passaggio di gente e automobili è naturalmente minore. Questo fatto assicura loro di poter agire abbastanza indisturbati mentre si introducono in casa. uno dei tanti sistemi che sieste oggi per evitare rischi di questo tipo è installare porte blindate ad ogni uscio grazie al fabbro a Monza garantendo una sicurezza maggiore.

Palazzi residenziali già presi di mira

Una delle situazioni che risulta essere più a rischio è il palazzo residenziale già rapinato. La maggior parte dei furti con sacco che vengono messi a punto avviene in palazzi, condomini e complessi residenziali. Spesso si tratta di abitazioni che sono state realizzate tutte in blocco e sono identiche all’interno. Questo facilita moltissimo i ladri che, una volta capito come entrare in un appartamento, possono replicare per tutti gli altri. Chi sa che nel complesso c’è stata una rapina con scasso è meglio che installi al più presto un moderno sistema di allarme e videosorveglianza e consigli lo stesso a tutti gli altri condomini.

Di Editore